7 aprile 2017

LORO SI ODIANO VOI FATE QUALCOSA NOI LI POSSIAMO AIUTARE LUI LO FARÀ CON NOI TU VORRESTI PARLARE CON LORO? IO VENGO CON TE!


Per un concorso e per le foto del diario del prossimo anno, abbiamo ragionato sulle parole confine, limite e frontiera.

Il confine delimita un oggetto e ti fa capire che cos'è, come nelle silhouette che abbiamo realizzato.






Il confine serve a dividere due terre in accordo.
È deciso da due stati che lo condividono, si riconoscono e si rispettano.
Un limite esclude tutti gli altri.

Una frontiera è dove si scontrano due stati in guerra.
  

Siamo partiti dalla considerazione che per alcune persone è molto difficile oltrepassare un confine, mentre esiste il libero scambio delle merci.

Abbiamo letto su un pacco ups le scritte in inglese che avvertono di maneggiare con attenzione e abbiamo disegnato alcune proposte per permettere a tutti di oltrepassare un confine.









In seguito abbiamo ragionato sul fatto che spesso dividiamo il nostro mondo a metà, in modo netto, senza considerare i diversi punti di vista.





Noi siamo loro e loro sono noi.
La parola loro non è diversa dalla parola noi perché oggi noi puntiamo il dito e diciamo loro, ma dal loro punto di vista, noi siamo loro e loro sono noi, quindi dobbiamo andare d'accordo.

Il confine divide in due parti: bello/brutto, buono/cattivo, mi piace/non mi piace, intelligente/stupido, superiore/inferiore.

Ma è giusto giudicare così? È giusto dividere il mondo in due parti?

Noi pensiamo che anche se vogliamo a tutti i costi sembrare uguali e contro gli altri che pensiamo diversi, in realtà siamo diversi anche noi, siamo degli individui unici.



Io non ti conosco.

Tu mi aiuti.

Lui rispetta il confine.

Lei è rispettosa.

Noi aiutiamo.

Voi non lo conoscete.

Loro sono come noi.



Io fortificherò le mura.

Tu fortificherai la pace.

Lui fortificherà l'amore.

Lei fortificherà l'amicizia.

Noi fortificheremo la forza dei popoli.

Voi fortificherete la difesa dei popoli.

Loro fortificheranno la vita dei bisognosi.


Io ti rispetto.

Tu mi stai vicino.

Lui mi aiuta.

Lei mi protegge.

Noi vogliamo andare d'accordo.

Voi avrete voglia di stare con noi.

Loro condividono la loro felicità.





Loro non mi vogliono.

Voi intervenite.

Noi li aiutiamo e dimostriamo loro che stanno sbagliando.

Lei vuole parlargli.

Lui vuole aiutarmi.

Tu mi stai dicendo di continuare ad andare avanti.

Io ho il coraggio di aiutarli e scusarmi con loro.



Loro si odiano.

Voi fate qualcosa.

Noi li possiamo aiutare.

Lui lo farà con noi.

Tu vorresti parlare con loro?

Io vengo con te!